“Una volta di più l’Onu si conferma una organizzazione inutile, costosa, vaniloquente. Le accuse di razzismo all’ltalia sono offensive, miserevoli, ingiustificate. Nel nostro Paese il 10% della popolazione arriva dall’estero. Abbiamo speso 5 miliardi, per colpa del Pd, per accogliere stranieri di ogni provenienza. Siamo fin troppo cauti, perché dovremmo espellere centinaia di migliaia di persone che continuano a rimanere illegalmente in Italia”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri di Forza Italia.

“L’Onu – aggiunge – è una organizzazione che non è riuscita ad impedire nessun conflitto, che ha spalleggiato ed alimentato le peggiori dittature nel mondo, che anche in Libia ha visto il suo rappresentante, Bernardino Leon, a un certo punto, preferire i servizi a un fondo sovrano al suo dovere di rappresentane delle Nazioni Unite. L’Onu continua a coprirsi di vergogna con le sue affermazioni deliranti. Alle quali dobbiamo rispondere dalle aule del Parlamento.

L’Italia non si tocca, l’Italia non si offende, l’Italia, se ha una colpa, è di essere troppo debole e tollerante con chi abusa della generosità del nostro popolo. Non prendiamo lezioni da queste persone che offendono uno dei Paesi che ha dato la civiltà e la cultura all’intero pianeta”.