Affari esteri

Aimi, “L’Italia rischia di ritrovarsi l’Isis in casa”

L’invasione del nord-est della Siria da parte della Turchia, già condannata dall’Europa, rischia di avere serissime conseguenze sul futuro dell’Italia e di tutto l’Occidente. C’è una grandissima preoccupazione legata al fatto che non si riescano più a controllare gli oltre 10mila miliziani dell’Isis e i

Testor: l’Italia ratifichi la Carta Europea delle lingue regionali o minoritarie

L'Italia ratifichi la carta europea delle lingue regionali o minoritarie. Oggi ricorre la Giornata europea delle lingue, nata per promuovere l'insegnamento delle stesse all'interno dell'Unione, ma l'Italia non ha ancora ratificato la Carta europea delle lingue regionali o minoritarie. Essendo io orgogliosamente appartenente e rappresentante della

Malan, su Venezuela posizione governo vergognosa

"La posizione del Governo italiano sul Venezuela, fintamente equidistante ma talmente filo-Maduro da aver ottenuto l'apprezzamento del dittatore giustamente definito 'comunista', è sempre più vergognosa". Così, in una nota, Lucio Malan, vice capogruppo vicario dei senatori di Forza Italia. "L'aggressiva arroganza di Maduro - aggiunge -

Aimi, soddisfatti per Asia Bibi ma ora le si dia asilo in Europa

"Esprimiamo soddisfazione per l'assoluzione di Asia Bibi, la donna pakistana di religione cristiana, condannata a morte per blasfemia. Resta invece alta la preoccupazione per i pericoli che la donna ancora corre nel suo Paese a seguito della sentenza di assoluzione: in Pakistan è già divampata

Bernini, l'Ue non va cancellata, ma riformata

"Tra qualche mese andranno al voto 500milioni di cittadini europei e noi della grande famiglia dei popolari in Europa dobbiamo dare un messaggio chiaro: l'Europa non va distrutta, ma riformata. Non va cancellata, ma cambiata nell'interesse di tutti". Lo dice Anna Maria Bernini, capogruppo di

Gasparri: Onu inutile, operato dell' Italia sui migranti non si discute

"Una volta di più l'Onu si conferma una organizzazione inutile, costosa, vaniloquente. Le accuse di razzismo all'ltalia sono offensive, miserevoli, ingiustificate. Nel nostro Paese il 10% della popolazione arriva dall'estero. Abbiamo speso 5 miliardi, per colpa del Pd, per accogliere stranieri di ogni provenienza. Siamo

Aimi, Governo riferisca in Aula su Libia

"L'aggravarsi della situazione libica coinvolge direttamente l'Italia, esposta in prima linea sul fronte energetico e su quello dell'immigrazione incontrollata. + doveroso che, in presenza di un quadro ovviamente più chiaro su quanto sta realmente avvenendo in Libia, il governo riferisca in Aula o, quantomeno, alle

Craxi a Conte, sulla Libia chiarirsi tra stati europei

"Al Presidente Conte, che si appresta ad incontrare Trump per discutere, tra le tante questioni, anche della vicenda libica, ricordo sommessamente che nel mentre siamo impegnati nell'organizzazione di una Conferenza sul Paese Mediterraneo da tenersi a Roma e per la quale si andrà a chiedere