Affari esteri

Dazi: Gasparri “L’Italia e Ue rispondano con una web tax”

"Invece di piagnucolare sui dazi, il governo italiano e l'Europa intera dovrebbero rispondere con fermezza sul fronte della Web tax". Lo afferma Maurizio Gasparri di Fi. "Non con piccoli prelievi, ma con tasse sostanziose a carico dei giganti della rete, Amazon, Google, Facebook e quant'altri,

Siria, Malan : Italia promuova forza militare di interposizione 

"L'Italia si faccia promotrice di una proposta per l'invio di una forza militare di interposizione in Siria". Lo ha chiesto Lucio Malan, vicepresidente vicario dei senatori di Forza Italia. "L'embargo sulle armi non funzionerebbe perché i turchi sono già abbondantemente forniti così come sarebbero inefficaci,

Migranti, Gasparri: da Malta comportamento vergognoso 

  "Altro che accordo di Malta. Sono stati fatti sbarcare in Italia 172 clandestini prelevati dalla Guardia di Finanza e della Guardia Costiera Italiana in acque Sar maltesi. Malta si è rifiutata di far approdare nei propri porti questi immigrati e le navi della Repubblica Italiana

Migranti: Giammanco l’accordo di Malta è l’ennesimo palliativo

"Nonostante i proclami e le prove di forza del suo precedente governo, il flusso dei migranti è un problema ancora irrisolto. Serve rivendicare in sede europea una soluzione vera, ma purtroppo tutti i governi, compreso il suo, ha assicurato pallide acquiescenze su accordi parziali". Lo

Aimi, “L’Italia rischia di ritrovarsi l’Isis in casa”

L’invasione del nord-est della Siria da parte della Turchia, già condannata dall’Europa, rischia di avere serissime conseguenze sul futuro dell’Italia e di tutto l’Occidente. C’è una grandissima preoccupazione legata al fatto che non si riescano più a controllare gli oltre 10mila miliziani dell’Isis e i

Testor: l’Italia ratifichi la Carta Europea delle lingue regionali o minoritarie

L'Italia ratifichi la carta europea delle lingue regionali o minoritarie. Oggi ricorre la Giornata europea delle lingue, nata per promuovere l'insegnamento delle stesse all'interno dell'Unione, ma l'Italia non ha ancora ratificato la Carta europea delle lingue regionali o minoritarie. Essendo io orgogliosamente appartenente e rappresentante della

Malan, su Venezuela posizione governo vergognosa

"La posizione del Governo italiano sul Venezuela, fintamente equidistante ma talmente filo-Maduro da aver ottenuto l'apprezzamento del dittatore giustamente definito 'comunista', è sempre più vergognosa". Così, in una nota, Lucio Malan, vice capogruppo vicario dei senatori di Forza Italia. "L'aggressiva arroganza di Maduro - aggiunge -