fbpx

Cultura

Scuola: Fi, è in gravi condizioni, Azzolina che dice?

"La Ministra della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina ha appena dichiarato che i ragazzi sono felici di essere tornati a scuola e che ci devono rimanere, ma a un mese dalla ripresa delle lezioni, la situazione della scuola in Italia è in condizioni gravissime". Lo dichiarano

SCUOLA. BERARDI (FI): GOVERNO CONFERMI INSEGNANTI CON DIPLOMA MAGISTRALE

"Il Governo accetti la proposta dell'Anli (Associazione nazionale liberi insegnanti) e confermi gli insegnanti con diploma magistrale". Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Roberto Berardi, esprimendo "vicinanza alla presidente dell'associazione, Alessandra Grammino, che con alcuni colleghi per protesta ha iniziato lo sciopero della fame". "La

SCUOLA, RONZULLI (FI): FONDI PER DIGITAL DIVIDE ED EDILIZIA

"Per quanto riguarda la scuola, con i soldi del recovery fund si dovrà innanzitutto provvedere a ridurre il digital divide che ha letteralmente spaccato l'Italia in due e non solo tra nord e sud. Migliaia di studenti durante il lockdown sono stati tagliati fuori dalla

Zavoli: Barachini, dedichiamogli aula della Vigilanza

"Come presidente della Vigilanza Rai, che anche Zavoli ha guidato, chiedo di dedicargli l'aula in cui si riunisce la nostra commissione, una richiesta condivisa con i rappresentanti dei gruppi della bicamerale, nella certezza che troverà il consenso dei presidenti di Camera e Senato". Così Alberto

Zavoli: Gasparri, ha raccontato Italia con originalità

"Sergio Zavoli è stato un maestro di giornalismo e di cultura. Ha raccontato l'Italia con originalità, saggezza e competenza. Si è occupato di storia, di politica, di sport. E qualsiasi argomento abbia affrontato lo ha analizzato con sapienza e con grande capacità  narrativa. Una solida

SCUOLA: RONZULLI, A SETTEMBRE SERVONO INSEGNANTI IN CLASSE

''Il ministro Azzolina non può continuare a dire tutto e il contrario di tutto. Fino all'altro ieri ipotizzava di mettere in cattedra i precari non laureati e oggi invece torna a bomba sull'idea di effettuare dei concorsi. A parte il fatto che questi docenti, benché