fbpx

Economia

Turismo: Ronzulli (FI), bisognava decretare stato crisi

"Da tempo abbiamo evidenziato l'importanza del settore turistico per il quale avevamo chiesto lo stanziamento di 2,5 miliardi a fondo perduto e la decretazione dello stato di crisi. Non siamo stati ascoltati, il governo ha preferito distribuire delle mancette, delle prebende utili solo a tenersi

DL AGOSTO, MODENA (FI): LASCIA AI MARGINI INTERE REGIONI

"C'è qualcosa di perverso nell'art 59 del decreto Agosto che disciplina la scelta dei Comuni ove chi ha subito perdite per le attività di vendita di beni e servizi nei centri storici può accedere ai contributi a fondo perduto, ma i criteri sono così "

DL SEMPLIFICAZIONI: GALLONE, SU AMBIENTE COMPORTAMENTO INAMMISSIBILE

"E' sorprendente che in Senato gli emendamenti di Forza Italia al dl Semplificazioni, che prevedevano di rendere più snelle le operazioni di conformità delle modalità operative e gestionali degli impianti attivi nel campo dell'end of waste, siano stati dichiarati inammissibili. Stessa sorte per gli emendamenti

Dl agosto:Pichetto-Toffanin, assurdo non prorogare tasse

"Assurdo non prorogare il pagamento delle imposte. Avevamo chiesto che il Governo non pretendesse il pagamento delle imposte almeno fino a fine anno, ma niente. Il no alla proroga sarebbe uno schiaffo a chi ha sempre pagato le tasse, ma adesso chiede solo di sapere

DL AGOSTO, FLORIS-TOFFANIN (FI), FOLLIA CONTRIBUTO CIG LEGATO A RICAVI

"Il governo si conferma nemico delle imprese, del libero mercato e del lavoro. Dalle bozze che circolano in queste ore sul Decreto agosto abbiamo la conferma di questa deriva. Continua il divieto di licenziamento e, soprattutto, viene imposto un contributo per quanti ricorrono alla proroga

RECOVERY, RONZULLI (FI): PARLAMENTO SIA PROTAGONISTA SU GESTIONE RISORSE

"Parte dei soldi del recovery fund non arriveranno prima del 2021 e la maggioranza sta già litigando per accaparrarseli. Si è parlato di una nuova task force per gestire questi soldi, ma Conte non pensi di esautorare ulteriormente il Parlamento dai processi decisionali. Devono essere