fbpx

Covid, Cangini (FI): appello a Draghi, piena capienza per teatri e cinema

Covid, Cangini (FI): appello a Draghi, piena capienza per teatri e cinema

“Per quanto raro, immaginiamo il caso di un giovanissimo melomane. Come ogni mattina, a scuola siede vicino al proprio compagno di banco, terminate le lezioni consuma un rapido pasto al ristorante con tre amici che poi lo accompagnano in auto fino all’areoporto dove prende un volo per Milano, poi un pullman fino alla stazione, poi la metro fino alla Scala dove assisterà alla rappresentazione della propria opera preferita. Sei diversi contesti, nessun distanziamento imposto per legge. Fa eccezione il settimo, il teatro, dove la capacità non può superare il 50% dei posti disponibili. I teatri, così come i cinema, sono forse luoghi in cui è più probabile contagiarsi rispetto a scuole, ristoranti, automobili, aerei, pullman o metropolitane? Ovviamente, no. Anzi, visti gli spazi, li si direbbe luoghi oggettivamente più sicuri di altri. Ci appelliamo, pertanto, al presidente del Consiglio, Mario Draghi. Nel suo discorso per la fiducia, in Parlamento Draghi fece riferimento all’importanza della “cultura” ben sei volte. Al G20 di luglio disse che “sostenere la cultura è cruciale per la ripartenza dell’Italia”. Ecco, è giunto il momento di essere conseguenti. Ma non tra un mese: subito”.

 

Lo ha scritto sul Quotidiano nazionale il senatore Andrea Cangini, responsabile Cultura di Forza Italia.