fbpx

Elezioni: Craxi (FI), in Sicilia investire su infrastrutture

Elezioni: Craxi (FI), in Sicilia investire su infrastrutture

“Il presidente Renato Schifani ha messo giustamente in luce la necessità che l’aeroporto di Comiso venga rilanciato, in termini non soltanto civili ma anche commerciali; ne trarrebbe di certo beneficio un’area della Regione che potenzialmente può costituire a tutt’oggi un autentico polo produttivo di eccellenza, e che già rappresenta un’area dall’elevata attrattività turistica. Il potenziamento dello scalo, inoltre, favorirebbe un’importante sinergia con una realtà aeroportuale di grande rilievo come quella di Catania, che gli ultimi dati dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti rivelano essere il primo terminale in assoluto per quanto concerne i voli nazionali”. Così, Stefania Craxisenatrice di Forza Italia (FI) e presidente della Commissione esteri a Palazzo Madama.

“Ma Comiso, per la sua posizione, – continua Craxi – rappresenta uno snodo fondamentale anche per la piena valorizzazione del territorio nisseno e agrigentino, che potrebbe parimenti avvantaggiarsi dalle logiche del rilancio, scrollandosi di dosso i freni allo sviluppo dovuto a un deficit infrastrutturale che ne impedisce la piena attrattività turistica e il dispiegamento del suo potenziale economico. Sarebbe un primo passo per dare una risposta all’isolamento di queste realtà, cui deve seguire un investimento significativo per quanto concerne le interconnessioni viarie, soprattutto sull’area costiera”