“Ormai il ministro Toninelli ci ha abituati alle cadute di stile. Dopo essersi fatto una bella risata dietro il plastico del Ponte Morandi di Genova, ora la racconta a modo suo su un altro ponte chiuso dalla sera alla mattina per interventi di manutenzione straordinaria: il Ponte San Michele tra Calusco d’Adda e Paderno d’Adda. Per i lavori di ripristino del Ponte San Michele, che unisce le province di Bergamo e di Lecco, a novembre scorso avevo presentato io, a nome di Forza Italia, un emendamento ad hoc da inserire nella manovra di bilancio. Ora il governo ha semplicemente accolto la mia proposta. Bene.

Ma Toninelli non può prendersi meriti esclusivi che sanno di esproprio altrui né può fare becero trionfalismo. Probabilmente se non avessi insistito con il mio emendamento (che peraltro è dedicato al sostegno ai servizi di mobilità alternativa per i cittadini lavoratori, per i commercianti e tutte le attività produttive penalizzate dalla chiusura del Ponte San Michele) oggi questo stanziamento non ci sarebbe”. Lo dichiara la senatrice Alessandra Gallone, vicepresidente del gruppo di Forza Italia a Palazzo Madama.