fbpx

Riforme: Cangini (Fi), se Senato zoppo meglio abolirlo

Riforme: Cangini (Fi), se Senato zoppo meglio abolirlo

“Le promesse di chi annunciava che in pochi mesi si sarebbe provveduto a correggere le storture conseguenti lo sciagurato taglio della rappresentanza parlamentare si sono ovviamente dimostrate vane. Piuttosto che avere un Senato zoppo con commissioni parlamentari accorpate a forza, meglio farne a meno. Meglio archiviare una volta per tutte il nostro stravagante bicameralismo paritario e attribuire la funzione legislativa ad un’unica Camera dei rappresentanti composta da 600 parlamentari eletti. I vantaggi sarebbero almeno due: un processo legislativo più equilibrato e spedito; una maggiore vicinanza tra eletti ed elettori grazie a collegi elettorali più piccoli. Il che vorrebbe dire anche campagne elettorali meno costose. Nei prossimi giorni depositerò in Senato un disegno di legge costituzionale in questo senso”. Lo ha scritto sui social il senatore di Forza Italia Andrea Cangini, tra i promotori del referendum costituzionale contro il taglio del numero dei parlamentari.