Moles in sciopero fame per Radio Radicale, "le chiacchiere sono finite"

Moles in sciopero fame per Radio Radicale, "le chiacchiere sono finite"

“Il tempo delle chiacchiere è finito, chi ha veramente a cuore le sorti di Radio Radicale non può rimanere in silenzio”. Lo afferma il vicepresidente dei senatori di Forza Italia e coordinatore azzurro della Basilicata, Giuseppe Moles, che da oggi inizierà lo sciopero della fame a staffetta in sostegno dell’emittente radicale per la quale oggi scade la convenzione, raccogliendo simbolicamente il testimone da Maurizio Bolognetti.
“Raccolgo il testimone dal mio amico e corregionale Maurizio Bolognetti (in ospedale dopo 78 giorni di digiuno), convinto che soltanto una mobilitazione incessante possa impedire che si spengano i riflettori sull’evidente censura operata dai Cinquestelle”, prosegue Moles. “Dopo la bocciatura di nostri emendamenti sul tema durante l’esame della legge di Stabilità, dopo l’inammissibilità sospetta di altri emendamenti al dl Sblocca cantieri, vedremo che cosa succederà a quello della Lega presentato al dl Crescita. Fino a ora abbiamo visto solo chiacchiere, propaganda e nessun atto concreto. Mi auguro perciò che anche altri colleghi vogliano partecipare a questa staffetta – conclude – a sostegno del diritto alla conoscenza e a tutela della democrazia”.