“Il Parlamento vota al buio e anche la maggioranza è costretta a votare la manovra a scatola chiusa. Non è un provvedimento qualsiasi ma si tratta della legge di Bilancio, la più importante legge, che inciderà per il 2019 e per gli anni a venire in maniera drasticamente negativa sulla pelle di tutti gli Italiani (compresi i pensionati da 1300 euro netti al mese). Il maxi emendamento arrivato in Aula al Senato, alle ore 14 odierne. presenta radicali cambiamenti rispetto alla primitiva stesura del testo ed è impossibile verificarne il contenuto punto per punto in poco tempo. Non è concepibile votare un provvedimento di tale portata senza avere contezza di ciò che insidiosamente può contenere.

Quello che è certo è che si tratta di una manovra rinviata all’anno prossimo: il reddito di cittadinanza scende a 7,1 miliardi, comprensivo del miliardo per i Centri per l’impiego, quota 100 cala a 4 miliardi e quel che è peggio gli investimenti da 9 sono ridotti a 3,6 miliardi nel triennio. Il governo tradisce gli elettori di Lega e M5S e ci porta dritti nel baratro della recessione. E’ questo il Governo del cambiamento? Si del cambiamento in peggio!”. Lo dichiara la senatrice di Forza Italia, Roberta Toffanin.