“Senza alcun dibattito e senza consultare la cittadinanza il sindaco di Capalbio (Grosseto) vorrebbe assegnare la cittadinanza onoraria a Alberto Asor Rosa. Noi riteniamo anzitutto che tale riconoscimento andrebbe attribuito a una persona che abbia contribuito in maniera significativa al bene di Capalbio, attraverso un’azione tesa allo sviluppo culturale, sociale, economico turistico, agricolo o qualsivoglia altro tipo di sviluppo del territorio capalbiese.

C’è, per esempio, un precedente illuminante, quello di Niki de Saint Phalle per la grande opera realizzata che rende nota Capalbio nel mondo. Ci sfugge invece nel caso di Asor Rosa quali sarebbero le motivazioni per cui si propone un così importante riconoscimento. Basta fare una piccola verifica e ci si accorge che Asor Rosa non sia neppure conosciuto a Capalbio. Auspichiamo quindi che il sindaco faccia una riflessione e riveda il suo proposito che comunque va condiviso con la cittadinanza e con il Consiglio comunale”. Lo si legge in una nota del senatore di Forza Italia Roberto Berardi e del Coordinamento del centrodestra di Capalbio(Grosseto).