“Nel Def la Sanità non è più una priorità, come era stato promesso dai ministri Di Maio e Grillo. Mancano la programmazione e i fondi. Ci sono solo i principi, ma nessuna indicazione su come realizzarli. Nel documento sono inoltre contenute molte contraddizioni sui LEA. Gli unici fondi aggiuntivi sono il miliardo già stanziato dal precedente governo che non basterà neppure per il rinnovo del contratto della Sanità”. Lo ha dichiarato in Aula, durante la discussione della Nota di aggiornamento al Def, la senatrice Maria Rizzotti, vicepresidente del gruppo di Forza Italia a Palazzo Madama.