“Il mago Di Maio promette di abolire la povertà ma, in realtà, con il decreto dignità (-80 mila lavoratori in 10 anni, secondo l’Inps) e con la chiusura obbligatoria domenicale degli esercizi commerciali (-150mila lavoratori, secondo Confimprese) ha già abolito migliaia di posti di lavoro. Più aumenta la povertà, più sarà allettante la propaganda sul reddito di cittadinanza. Ed è proprio per questo che i grillini vogliono più povertà per tutti, affinché i cittadini non siano più liberi ma sotto il ricatto del potere politico e dello Stato padrone”. Lo afferma la vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Licia Ronzulli.