“Le intimidazioni di Di Maio nei confronti dei media hanno raggiunto livelli non piu’ tollerabili. E’ inaccettabile che un ministro si serva del suo potere per tentare di far tacere chi fa informazione”.

Lo afferma la vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Licia Ronzulli, che aggiunge: “Sono particolarmente gravi le affermazioni di Di Maio contro i media non solo per il loro contenuto illiberale e antidemocratico ma anche perche’ ormai si ripetono quotidianamente, denotando quindi una precisa strategia diretta a limitare la liberta’ di espressione e il pluralismo dell’informazione in Italia.

Facciamo appello alle piu’ alte Istituzioni della Repubblica affinche’ la campagna di odio del M5S contro i giornalisti, giornali e mezzi di comunicazione in generale non degeneri in atti di violenza e affinche’ venga garantito il rispetto della liberta’ di stampa cosi’ come prevede la Costituzione”, conclude.