“Se oggi si prosciugano le casse di un movimento politico per comportamenti di alcuni suoi dirigenti avvenuti diversi anni addietro, allora si falsa la regolare competizione democratica. Stiamo assistendo ad un accanimento giudiziario che purtroppo anche noi conosciamo bene, per averlo subito per più di venti anni, e che ha distorto la politica italiana”. Lo afferma Licia Ronzulli, vicepresidente dei senatori di Forza Italia.

“La politica – aggiunge Ronzulli – deve ritornare nelle mani dei cittadini cui spetta scegliere da chi farsi governare senza che poi intervenga qualcuno a inficiare la volontà popolare. Ovviamente i giustizialisti del Pd già sono in festa perché abituati a tentare di sconfiggere gli avversari nei tribunali ma non nelle urne. A Matteo Salvini e alla Lega, ma soprattutto ai tanti elettori leghisti che ora si vedono azzoppati e beffati, diamo piena e convinta solidarietà”.