Il Governo deve intervenire e fare tutto il necessario per evitare un nuovo innalzamento dei costi energetici di gas e luce per famiglie ed imprese. E’ impossibile, a metà anno, prevedere per le imprese e le famiglie un innalzamento così pesante dei prezzi delle bollette. E’ indispensabile ridurre le accise per compensare l’aumento: è quanto ha detto Massimo Mallegni, senatore di Forza Italia in merito alla decisione dell’Autorità dell’energia che prevede aumenti di gas e luce dal 6% all’8% a partire dal 1 luglio.