“Forza Italia vota a favore della legge sulla legittima difesa perché si tratta di un passo in avanti. Il nostro è un sì di coerenza in quanto si sposta il baricentro delle tutele in favore del cittadino”. Lo ha detto durante le dichiarazioni di voto al Senato sulla legittima difesa il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. “Abbiamo dovuto rivedere la legge approvata nel 2006 dal nostro governo – ha aggiunto Gasparri – per evitare i troppi margini di discrezionalità da parte dei magistrati”.

Rivolto poi al ministro dell’Interno Salvini, Gasparri ha rilevato: “Certamente sarebbe stato meglio che le nostre proposte emendative fossero state accolte ma l’opposizione di una parte della maggioranza di governo non lo ha consentito. Faremo i miglioramenti quando avremo un governo omogeneo sul piano culturale e ideale. Oggi vogliamo ribadire con forza che con questa legge non si dà luogo a una sorta di far west ma si tutela il diritto a non dover morire per mano criminale nella propria casa o nel proprio negozio. Il nostro sì è dunque – ha concluso Gasparri – un sì di coerenza”.