“A Roma, come in tante altre citta’, le situazioni di illegalita’ permangono impunite da troppo tempo. Ci sono colpe certamente anche di governi e amministratori del passato, ma quello che sta accadendo con la giunta Raggi non conosce precedenti. Anche il governo attuale non ha piu’ alcun alibi. Chi ha il potere per intervenire non puo’ limitarsi a prese di posizioni televisive”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (FI), per il quale “bisogna procedere inesorabilmente con decine e decine di sgomberi.

I casi di emergenza sociale possono essere individuati e tutelati, ma le prepotenze, le illegalita’, le situazioni di degrado e di abbandono non possono essere ulteriormente sopportate. Non bastano le dichiarazioni e le declamazioni. Bisogna agire. Quartiere per quartiere, strada per strada, con demolizioni, sgomberi, vere e proprie bonifiche, anche sotto il profilo igienico e sanitario. Ci sono dei buchi neri, non soltanto nella Capitale nei quali la droga, l’immigrazione clandestina, illegalita’ di ogni genere e tipo dilagano. Basta con le prese di posizioni verbali. Servono i fatti. La vita non e’ un talk show televisivo. Chi governa si assuma le proprie responsabilita’. E per quanto riguarda la Raggi, prima se ne va, meglio e’. La sua presenza nefasta e’ una sciagura per la Capitale. La sua totale incapacita’ e’, oramai, insopportabile. Anche lei andrebbe sgomberata”, conclude.