“Purtroppo abbiamo, ormai, perso il conto dei maltrattamenti a danno di bambini e anziani da parte degli operatori delle strutture alle quali erano stati affidati dai propri cari. Dal 2009 mi batto per introdurre sistemi di videosorveglianza in asili nido, scuole materne e strutture per anziani e disabili. Al Senato come relatrice del provvedimento ho elaborato un nuovo testo che modifica quello arrivato dalla Camera, introducendo l’obbligatorietà delle videocamere e portando da 15 a ben 126 milioni la dotazione finanziaria a tale scopo. Il testo è attualmente all’esame della Commissione affari costituzionali e in attesa del parere delle altre commissioni permanenti”. Così Gabriella Giammanco, vice presidente di Forza Italia al Senato.

“Abbiamo a che fare con una vera e propria emergenza sociale alla quale è necessario dare una risposta efficace il più presto possibile. La politica deve prima di tutto pensare ai soggetti più fragili e vulnerabili, spero che i tempi per l’approvazione del provvedimento non vengano ancora dilatati perché se così fosse dimostreremmo che le istituzioni sono sorde alle esigenze dei più deboli”, conclude Giammanco.