“Il premier Conte, nelle sue trasferte estere, rilascia surreali interviste in cui dice che e’ arrivato il momento di premere sull’acceleratore sulle infrastrutture. Poi, quando tornera’ a Palazzo Chigi, Di Maio e Toninelli gli impediranno di fare alcunche’. Vogliamo che la Tav si faccia e chiediamo che i cantieri che i Cinque stelle hanno bloccato siano riaperti concretamente, non sui giornali. A maggior ragione in una fase di recessione, le infrastrutture sono fondamentali per il rilancio economico e occupazionale”.

Lo afferma la vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Licia Ronzulli.