“Condividiamo la preoccupazione del presidente di Confindustria Boccia: in autunno, per scongiurare una crisi finanziaria, ci vorrà una manovra talmente imponente che rischierà di avere pesanti effetti recessivi. Ma la soluzione proposta è inattuabile: non ci sono infatti le condizioni politiche per una solidarietà nazionale tra governo e opposizioni in nome del realismo e del pragmatismo che lui invoca. Realismo e pragmatismo sono da sempre il patrimonio di Forza Italia, ma non fanno parte dell’alfabeto di questa maggioranza. L’unica via d’uscita per salvare l’Italia è mandare a casa questo governo irresponsabile”.

Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.