Bernini, bluff Conte su cantieri. Bloccati da ministri talebani

Bernini, bluff Conte su cantieri. Bloccati da ministri talebani

“La politica del rinvio sulla Tav ha accentuato il clima di incertezza intorno all’Italia che tiene lontani gli investimenti esteri e blocca la crescita. Anche il tour a bassa velocita’ che Conte inizia oggi in Sicilia rischia di essere altro fumo negli occhi, visto che Il decreto sblocca-cantieri non e’ pronto e, quando lo sara’, conterra’ solo criteri generali e nessun elenco delle opere pubbliche da far partire.
La verita’ e’ che ci sono decine di opere bloccate dai ministri Costa e Toninelli, ognuna sottoposta all’analisi costi-benefici: fra queste la Gronda di Genova, la Pedemontana veneta e il leggendario tunnel del Brennero. Siccome i criteri di questo tipo di analisi sono dettati dall’ambientalismo talebano dei due ministri, si sta avverando la promessa fatta prima delle elezioni dai Cinque stelle: fermare tutti i cantieri, soprattutto quelli gia’ finanziati con una pioggia di soldi pubblici, in nome della decrescita infelice”.
Lo dichiara il presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.