“Di Maio, quando dice che il 26 maggio la scelta è fra i Cinque Stelle è la nuova Tangentopoli, non si accorge di fare lo sciacallo di se stesso. La scelta, semmai, è infatti tra la presunta Tangentopoli lombarda e la presunta Tangentopoli grillina del Campidoglio. Per fare i giacobini bisogna avere buona memoria, e Di Maio evidentemente l’ha smarrita. Chi è senza peccato scagli la prima stella”. Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.