“La legislatura era iniziata col neopresidente della Camera Fico che andava al lavoro in autobus accompagnato da una maxi-scorta, emblema grottesco della demagogia al potere. Ora, però, si passa da un eccesso all’altro, visto che – col Paese in recessione – il governo a maggioranza grillina ha deciso di rinnovare il parco macchine della pubblica amministrazione dotandosi di 7900 auto grigie e di 380 auto blu per un costo complessivo di circa 170 milioni di euro”.

Lo ha dichiarato in una nota Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato.

“Va precisato – ha aggiunto – che alle forze dell’ordine andranno solo 1500 auto grigie. Dunque, un’abbuffata che sarà sicuramente necessaria, ma che stride in modo evidente con tutta la narrazione grillina. Se il pil non cresce, aumentano almeno le auto blu“.