“Tra qualche mese andranno al voto 500milioni di cittadini europei e noi della grande famiglia dei popolari in Europa dobbiamo dare un messaggio chiaro: l’Europa non va distrutta, ma riformata. Non va cancellata, ma cambiata nell’interesse di tutti”. Lo dice Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato, intervenendo a Fiuggi alla festa dell’Udc.

“Le istituzioni europee devono essere il luogo dove ogni cittadino europeo può trovare risposte ai bisogni di ogni giorno – aggiunge la capogruppo forzista – contrastare la concorrenza asiatica, liberare il lavoro, tutelare la piccola e media impresa, combattere l’immigrazione clandestina e garantire la sicurezza contro il terrorismo, sono missioni che l’Unione deve intestarsi, non possono essere attività delegate solo ai singoli Stati europei. Missioni possibili – osserva ancora Bernini – per evitare la deriva populista, che fa bene a pochi che governano, ma fa male al Paese”.

“Cercare nemici immaginari in Italia ed in Europa fa il gioco di un Movimento 5 Stelle che dice ‘uno vale uno’, ma chissà perché difende i giganti del Web che non pagano le tasse a spese delle tasche degli italiani. Con questi intendimenti noi di Forza Italia e spero tutto il centrodestra – conclude Bernini – dobbiamo prepararci al voto per le Europee della prossima primavera”.