“Mentre il governo si dilania inutilmente sulla prescrizione, arrivano altre notizie allarmanti da Bruxelles. Le previsioni dell’esecutivo gialloverde su crescita, deficit e debito sono completamente sbagliate e in verità non avevamo dubbi”. Lo dichiara il presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini.

“L’Italia secondo la commissione Ue crescerà nel 2019 solo dell’1,2 per cento, il deficit toccherà il 2,9 per arrivare al 3,1 nel 2020 e il debito pubblico non arretrerà. Ci sono praticamente i presupposti per la procedura di infrazione contro l’Italia. Una notizia davvero pessima che ci espone a rischi pericolosissimi per la tenuta finanziaria e economica del Paese e con un impatto sui risparmi degli italiani che va assolutamente scongiurato.

Un governo responsabile – aggiunge Bernini – non farebbe orecchie da mercante come ha fatto finora, ma modificherebbe una manovra dove i conti non tornano, fatta solo di spesa e deficit, senza prospettive di crescita. La Lega non giri la testa dall’altra parte assuma un’iniziativa per tutelare gli italiani”.