Ronzulli: donne ancora al bivio tra carriera e maternita’

Ronzulli: donne ancora al bivio tra carriera e maternita’

“I dati Istat di oggi illustrano un quadro dell’occupazione femminile in Italia tra i piu’ bassi in Europa (56,2%), secondo solo alla Grecia. La causa principale va ricercata, ancora una volta, nella scarsa possibilita’ delle donne italiane a conciliare lavoro e famiglia, non godendo di un sistema adeguato di sostegno da parte dello Stato”. Lo afferma Licia Ronzulli, senatrice di Forza Italia.

“Da anni, prima da europarlamentare oggi da senatrice della Repubblica, chiedo al Parlamento di attuare misure concrete a sostegno delle madri lavoratrici che ancora oggi, in un paese come l’Italia, settimo al mondo per produzione industriale, si trovano a dover scegliere tra la carriera e la maternita’, entrambi ruoli che ad una donna moderna spettano di diritto. Un ruolo non puo’ escludere l’altro e lo Stato, se intende incentivare la natalita’ , oggi drammaticamente ai suoi minimi storici, deve sostenere economicamente le famiglie, prima ancora, le mamme. Ci auguriamo che il bonus bambini annunciato oggi dal governo non sia il solo solito gioco delle tre carte: il governo che con una mano finge di darti e con l’altra ci chiede piu’ soldi, cancellando alcuni sgravi e chiedendo piu’ tasse”, conclude l’esponente azzurra.