In Evidenza

Bernini, rubli da Mosca? Il paradosso del Pd

"Non e' curioso che i piu' scatenati assertori della commissione d'inchiesta sui soldi dalla Russia siano i compagni del Pd, cioe' gli eredi politici del partito che dei finanziamenti di Mosca ha vissuto per decenni attraverso un'alleanza strategica contro i nemici dell'Occidente? In politica si

Bernini, centrodestra unito è vincente

"L'avanzata del centrodestra nei Comuni sopra i 15mila è importante e senza discussioni: il centrodestra è salito da 39 a 89, e il centrosinistra è invece sceso da 149 a 100. Una tendenza confermata dai ballottaggi nei Comuni capoluogo, finita 7-6 per il centrodestra con

Bernini, esecutivo in crisi Conte dica verità

"Conte ha deciso di parlare oggi agli italiani, com'è suo diritto, ma se ha deciso di fare questo passo ha anche il dovere di dire la verità agli italiani, cioè che la crisi di governo è virtualmente aperta e sta a lui formalizzarla, nell'interesse del

Bernini, Lega sia coerente, subito sì alla Tav 

"Il voto europeo, ma soprattutto il voto in Piemonte, dove l'85% è andato al fronte favorevole alla Tav, ha conferito un mandato chiaro alla nuova giunta regionale e al governo nazionale: sbloccare subito l'Alta Velocità Torino-Lione, riaprire i cantieri e chiudere la pantomima dell'analisi costi-benefici.

Bernini: onda sovranista non diventi tsunami

"E' indubbio che Salvini abbia ricevuto dagli italiani un mandato molto ampio, ma sbaglierebbe a lanciarsi in una sfida temeraria all'Europa, e soprattutto ai mercati sui conti pubblici. Lo spread che punta verso quota 300 e la Borsa in calo sono i primi segnali di

Bernini: Tranne Cav in Forza Italia siamo tutti in discussione

"Il successo personale del presidente Berlusconi non puo' ne' deve fare velo alla sconfitta di Forza Italia, che c'e', e' pesante e deve indurre tutto il gruppo dirigente a una riflessione, a una profonda autocritica e anche ai passi conseguenti e necessari, prima di tutto

Bernini, da Lega e M5s instabilità permanente 

"La campagna elettorale si sta chiudendo esattamente come si era aperta: con i due partiti di maggioranza che mettono in scena lo spettacolo dei ladri di Pisa che litigano di giorno e di notte fanno pace. Ma la realtà è diversa: mentre Salvini e Di

Bernini a Boccia, unica via è cambiare governo 

"Condividiamo la preoccupazione del presidente di Confindustria Boccia: in autunno, per scongiurare una crisi finanziaria, ci vorrà una manovra talmente imponente che rischierà di avere pesanti effetti recessivi. Ma la soluzione proposta è inattuabile: non ci sono infatti le condizioni politiche per una solidarietà nazionale

Bernini, da esecutivo disastri, Lega corresponsabile 

"Il consiglio dei ministri di stanotte ha certificato che nella maggioranza non esiste più nemmeno quel centro di gravità permanente - la bulimia di potere - che gli ha consentito di arrivare in piedi fino ad oggi. La Lega si accorge solo ora, colpevolmente, che

Bernini, scontro Conte-Giorgetti è fine del governo

"Lo scontro tra il premier Conte e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giorgetti, che dovrebbe essere il suo interlocutore fiduciario nel Consiglio dei Ministri, certifica la fine politica di un governo paralizzato dai veti e in cui il presidente del Consiglio non è più