“In Francia, a Reims, si profila un altro tragico caso Englaro: Vincent Lambert, dovrà morire per mancanza di alimentazione e idratazione nonostante i genitori si stiano battendo allo stremo delle proprie forze per tenerlo in vita. Una vicenda assurda che traveste la morte con i panni della pietà.  La medicina fa passi da gigante e ciò che è impossibile oggi potrebbe diventare possibile domani. Siamo vicini con le nostre preghiere e con la nostra azione politica a Vincent, alla Sua mamma e al Suo papà affinché la cultura della vita prevalga su quella della rassegnazione e della morte. Ci sono valori non negoziabili, che vanno fortemente difesi da un processo di secolarizzazione che rischia di stravolgere la vera identità dell’Europa. Se cediamo su vita, libertà e rispetto della persona umana, condanniamo a morte l’intero Occidente”. Lo afferma il senatore Enrico Aimi, capogruppo di Forza Italia – Berlusconi Presidente, in Commissione Affari Esteri.