Bernini, Di Maio miserevole, Fi al fianco di Israele 

Bernini, Di Maio miserevole, Fi al fianco di Israele 

“Non intendo rispondere alle miserevoli accuse di Di Maio, che ci accusa, con un sillogismo degno della sua ignoranza, di aver avallato, astenendoci sulla mozione al Senato, i comportamenti di chi la sta minacciando. Forza Italia è da sempre schierata limpidamente sul fronte dell’antisemitismo, e in questo momento storico siamo consapevoli di due cose: che la minaccia peggiore per gli ebrei è quella costituita dal fondamentalismo islamico, e che per essere vicini al mondo ebraico bisogna stare al fianco di Israele”. Lo afferma Anna Maria Bernini, capogruppo Fi al Senato.

“Due elementi – prosegue – per noi imprescindibili, che nella mozione di maggioranza non erano neppure citati. Per questo ci siamo astenuti, ma il nostro rispetto e la nostra vicinanza umana, politica e culturale alla senatrice Segre sono assolutamente fuori discussione. Le radici dell’odio antisemita che sta di nuovo contagiando l’Europa vanno definitivamente estirpate, ed ha ragione il Centro Wiesenthal nel definire vergognoso che nel 2019 si debba assegnare la scorta a un personaggio simbolo come la senatrice Segre, alla quale rinnovo la mia piena solidarietà”.