bernini Tag

Bernini, esecutivo in crisi Conte dica verità

"Conte ha deciso di parlare oggi agli italiani, com'è suo diritto, ma se ha deciso di fare questo passo ha anche il dovere di dire la verità agli italiani, cioè che la crisi di governo è virtualmente aperta e sta a lui formalizzarla, nell'interesse del

Bernini: onda sovranista non diventi tsunami

"E' indubbio che Salvini abbia ricevuto dagli italiani un mandato molto ampio, ma sbaglierebbe a lanciarsi in una sfida temeraria all'Europa, e soprattutto ai mercati sui conti pubblici. Lo spread che punta verso quota 300 e la Borsa in calo sono i primi segnali di

Bernini: Tranne Cav in Forza Italia siamo tutti in discussione

"Il successo personale del presidente Berlusconi non puo' ne' deve fare velo alla sconfitta di Forza Italia, che c'e', e' pesante e deve indurre tutto il gruppo dirigente a una riflessione, a una profonda autocritica e anche ai passi conseguenti e necessari, prima di tutto

Bernini, scontro Conte-Giorgetti è fine del governo

"Lo scontro tra il premier Conte e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giorgetti, che dovrebbe essere il suo interlocutore fiduciario nel Consiglio dei Ministri, certifica la fine politica di un governo paralizzato dai veti e in cui il presidente del Consiglio non è più

Bernini: il governo non c'è più, superato il limite della decenza

"Movimento Cinquestelle e Lega remano da mesi uno contro l'altro, e passi; ingaggiano una corsa al rialzo promettendo solo misure elettorali per strappare qualche voto in più ignorando gli interessi del Paese, e passi; hanno ridotto le riunioni di governo a comparsate con all'ordine del

Bernini, Di Maio sciacallo di se stesso

"Di Maio, quando dice che il 26 maggio la scelta è fra i Cinque Stelle è la nuova Tangentopoli, non si accorge di fare lo sciacallo di se stesso. La scelta, semmai, è infatti tra la presunta Tangentopoli lombarda e la presunta Tangentopoli grillina del

Bernini: Su Autonomia dialogo tra sordi, difficile ipotizzare un' intesa

"Dal prossimo Consiglio dei Ministri dovremmo finalmente conoscere la sorte dell'autonomia regionale, che però con questo governo appare segnata. Più che un confronto, infatti, si profila piuttosto una resa dei conti tra due soci in affari che hanno interessi elettorali contrapposti. E se Giorgetti si

Bernini: nel governo guerriglia quotidiana

"Il premier ha tolto "tutti i poteri" alla principale consigliera di Tria, che invece la difende a spada tratta: un atto implicito di sfiducia allo stesso ministro che però resta al suo posto. Il Tesoro è sotto assedio da parte dei partiti di maggioranza che